Trattamento con acqua salata

Disinfezione della piscina con il sale

Grazie a questa tecnologia non è più necessario acquistare, maneggiare ed immagazzinare i tradizionali prodotti a base di cloro per piscina, l’impianto di trattamento a sale, dopo un modesto investimento iniziale, ha un costo di gestione molto più basso rispetto al cloro e si ripaga in poco tempo, per questo motivo i sistemi di disinfezione dell’acqua della piscina tramite l’elettrolisi del comune sale da cucina, sono molto diffusi e comportano numerosi benefici

  • maggior senso di benessere
  • non rilascia odori sgradevoli
  • non irrita la pelle e gli occhi
  • riduzione dei costi di gestione
  • disinfezione costante e automatica

pelle irritata

Quanto sale mettere in piscina

Il sale che va introdotto nella piscina è in una concentrazione molto bassa, da 3 a 5 grammi per litro (3-5kg/mc), in base al modello del vostro elettrocloratore, si tratta di una concentrazione molto inferiore all’acqua di mare che ne contiene 30 gr/lt.

sale per piscine

Il tipo di sale da utilizzare è il sale grosso in cristalli di tipo alimentare, questo sale è molto puro e non rilascia impurità o metalli che potrebbero danneggiare l’apparecchio.

Durante il funzionamento dell’impianto di elettrolisi, il sale presente in vasca non si consuma, ma si rigenera ciclicamente, per questo motivo non sono necessari dosaggi continui, ma solo un reintegro a inizio stagione a causa della sostituzione di una parte dell’acqua della piscina dovuti ai contro lavaggi del filtro e alle piogge.

La disinfezione dall’acqua di piscina tramite l’elettrolisi del sale si basa sulla possibilità di ricavare cloro puro dalla dissociazione della molecola del cloruro di sodio – NaCl –

elettrolisi
Principio dell’elettrolisi del sale

 

Il sale (NaCl) in soluzione, è dissociato in ioni Na+ e ioni Cl-.

Attraverso l’applicazione di una fonte esterna di corrente continua di bassa tensione in due elettrodi solidi ed insolubili , si trasforma in cloro gassoso, che poi diventa ione Cl- e NaOCl (e altri composti). Il cloro liberato per la disinfezione è instabile e in breve tempo si ricombina con lo ione di sodio presente in acqua che si rigenera in sale generando un ciclo continuo.

Passare alla piscina con il sale

per dotare la tua piscina di un impianto di trattamento che utilizza il sale è molto semplice, basta acquistare un elettro cloratore, ne esistono svariati modelli con prezzi molto accessibili.

Elettro cloratori consigliati

  1. Acqua AQUA SALT
    Questo elettro cloratore di fabbricazione Italiana per piscine da 50-100-150-200 mc acqua, si distingue per essere un prodotto completo, fatto bene, si installa con la cella montata in linea, dotato di sensore di flusso è disponibile nella versione con o senza regolatore del Ph, io vi consiglio la versione con regolatore Ph completa degli accessori per il montaggio. Ottimo prodotto con un prezzo adeguato alle prestazioni. Prezzo da 1.00,00 a 1.500,00 Euro in base al modello.

    Elettro cloratore Aquasalt con regolatore del Ph
  2. Zodiac Tri Expert
    L’elettrocloratore Zodiac Tri Exper vanta l’esperienza del marchio Zodiac nel settore dell’elettrolisi del sale in piscina, è un apparecchio semplice da configurare, la cella elettrolitica si installa ad angolo e permette di verificare il funzionamento, la sostituzione dell’elettrodo è rapida senza problemi. Può essere abbinato al modulo per la regolazione del Ph.
    Prezzo da 1.300,00 a 1.800,00 in base alla versione.

    Zodiac Tri Expert
    Elettro cloratore Zodiac Tri Expert
  3. Hayward Salt & Swim 3C
    Salt & Swim 3C è il modello entry-friendly di Hayward, il Clorinatore di sale che fornisce i 3Cs di clorazione del sale-comfort, convenienza e risparmi sui costi ti piacerà. Un buon prodotto con un prezzo conveniente, si installa direttamente sul tubo di mandata in pochi minuti..
    Prezzo da 800,00 a 1.100,00 in base alla versione.

    Hayward Salt & Swim
    Elettro cloratore Hayward Salt & Swim